14 Ottobre 2021

Ecco a voi l’Emilia!

       

“Cosa hanno in comune il Parmigiano Reggiano, i Salumi piacentini e i vini DOC dell’Emilia?
Sono opere d’arte che nascono dalle mani sapienti di pochi produttori in un territorio unico che, grazie al Po e le sue nebbie, al microclima delle colline e alle faggete dell’Appennino, offre una moltitudine di prodotti e l’opportunità di esperienze indimenticabili.
Che dire di una visita alle cantine, delle vere cattedrali, per la stagionatura del Culatello di Zibello? E che ve ne pare di una degustazione dei diversi invecchiamenti dell’Aceto balsamico tradizionale di Modena e Reggio Emilia? Bisogna attendere come minimo 12 anni prima dell’imbottigliamento!
Oppure giocare a nascondino con il re dei boschi, il Fungo Porcino di Borgotaro, scoprire i segreti del Prosciutto di Parma, che ha una storia antichissima. La sua produzione risale all’epoca romana e il suo gusto caratteristico è dovuto agli aromi trasportati dall’aria che arriva alle colline della provincia di Parma dal mare! Le nostre tavole, i nostri prodotti raccontano la storia e la cultura della nostra terra.
A Piacenza, Parma e Reggio Emilia i numeri parlano chiaro: qui si possono assaporare oltre 15 prodotti tipici tradizionali DOP, sono oltre 250 i caseifici di Parmigiano Reggiano e più di 150 i salumifici dedicati alle eccellenze locali, …per non parlare dei vini, sono infatti presenti 147 cantine di vini DOC e l’elenco delle specialità potrebbe continuare all’infinito ma non posso omettere le 8 sedi dei Musei del Cibo, ognuna dedicata alla valorizzazione di un prodotto.”
Queste sono le parole di Stefano Accorsi sulla nostra terra. Grazie!

Lasciatevi prendere per mano dal nostro Chef alla scoperta di questi tesori che abbiamo selezionato all’interno del nostro Ristorante per un vero e proprio ed emozionante viaggio tra i sapori dell’Emilia.
news